Insegna a tuo figlio a giocare in modo autonomo con 6 semplici step
Per le mamme alla scoperta dei propri superpoteri

L’insegnamento di Teresa Mannino sul respectful parenting

Scritto Da Silvia

Un insegnamento chiave sul respectful parenting

Sanremo è finito da più di una settimana. Ma se c’è una cosa che mi è rimasta impressa è stato un piccolo insegnamento sul respectful parenting.

Non te ne sei accorta? Teresa Mannino ha parlato di un argomento fantastico, che si applica anche al mondo dei genitori!

La differenza tra “il potere su” e “il potere di”. Quale di questi due poteri vorresti applicare verso i tuoi figli?

Nell’episodio n. 239 del mio podcast, vediamo come questa piccola differenza ci può regalare una prospettiva totalmente nuova nella vita in famiglia! Premi play o continua a leggere questo articolo riassuntivo.


Insegnamento sul respectful parenting: “potere di” vs “potere su”

È brutto dirlo, ma siamo onesti: uno dei desideri più diffusi tra i genitori è riuscire a controllare i propri figli.

Controllare il modo in cui si comportano, il volume della loro voce, la quantità di cibo che mangiano…

Siamo dei veri esperti quando si parla di potere e controllo!

E da una parte è giusto che noi, in quanto leader dei nostri figli, prendiamo la guida della loro vita scegliendo ciò che è più giusto per loro. Almeno fino a quando loro non saranno abbastanza maturi da fare a meno di noi.

Negli anni, però, abbiamo forse ignorato che c’è una grandissima differenza tra il potere di e il potere su i nostri bambini.

Mi ci ha fatto riflettere Teresa Mannino, durante il suo monologo a Sanremo qualche giorno fa. Ed ecco cosa è venuto fuori…

L'insegnamento base sul respectful parenting

Ciao, mi chiamo Silvia!
Italiana trapiantata in America
e mamma di 3 bambini.

Ho scoperto come alleviare la fatica di crescere i figli
con strategie pratiche ed efficaci!

Seguimi anche su instagram @mammasuperhero

Il controllo dei genitori sui figli

Se ti sei persa il discorso di Teresa Mannino a Sanremo, clicca qui per rivederlo.

Ma in sostanza ha parlato di questo…

L’uomo ha la tendenza ad usare il suo potere su qualcosa, piuttosto che ad esercitare il potere di fare qualcosa.

Ci avevi mai pensato?

È qualcosa che purtroppo accade anche a noi genitori, a volte in maniera del tutto inconsapevole. Lascia che ti faccia degli esempi!

Utilizziamo il potere sui bambini in diversi modi: vogliamo il controllo sul loro modo di parlare, sul loro comportamento, sul loro modo di vestire, ecc.

E anche se siamo le loro guide per i primi anni di vita, ci dimentichiamo che ci sono delle cose che non ci è dato controllare. Ma cos’è che invece possiamo controllare?

Il controllo dei genitori sui figli è un insegnamento base del respectful parenting

L’insegnamento base del respectful parenting

Uno dei primissi insegnamenti del respectful parenting riguardo proprio questo:

Impara a distinguere ciò che è nel tuo controllo, da ciò che non lo è!

Se mi segui da tempo, probabilmente questo concetto ti è familiare. Ma fa sempre bene rinfrescarlo, perché ricaderci è questione di attimi.

Personalmente, infatti, mi è di aiuto stilare una lista di tutte quelle cose che rientrano nel mio controllo.

Per esempio, ecco alcuni punti di cui so di essere la piena responsabile:

  • Il cibo che mangio
  • La mia salute mentale
  • Le parole che escono dalla mia bocca
  • Le mie azioni e i miei comportamenti

La lista potrebbe continuare all’infinito, ma a cosa serve tutto questo per un genitore?

Ti rispondo subito…

L’approccio educativo di Magda Gerber in 7 punti

Molti genitori si lamentano delle cose esterne a loro, senza mai considerare come il cambiamento parta prima di tutto da dentro.

Infatti, nessuno vuole sentirsi dire che per essere un bravo genitore bisogna rivedere quella lista (salute mentale, benessere fisico, modo di comportarci).

No, troppo faticoso!

Noi non vogliamo guardare agli aspetti di noi che abbiamo il potere di cambiare. Scegliamo un’altra strada: il potere sugli altri.

In altre parole, riversiamo tutte le nostre attenzioni ed energie per cambiare gli altri (marito, suocera, figli, ecc.).

Questo significa che anziché utilizzare il potere su me stesso, preferiamo utilizzarlo sugli altri. E nello specifico, sui nostri figli.

Come utilizzare invece “il potere di” nell’educazione infantile?

Come diminuire il controllo dei genitori sui figli col respectful parenting

Il “potere di” ha tutta un’altra energia!

Se è vero che possiamo solo controllare noi stessi, allora come possiamo utilizzare il “potere di” mentre cresciamo dei bambini?

Beh, sappi che tu hai già il potere di…

  • Non picchiare
  • Non urlare
  • Non umiliare
  • Usare autocontrollo (come un adulto maturo e responsabile)
  • Guidare con rispetto
  • Avere pazienza

Ed ecco qualche esempio pratico:

Non posso costringere mio figlio ad essere contento di fare i compiti. Ma ho il potere di fornirgli il supporto necessario, restare al suo fianco, dargli empatia e coraggio.

Non posso evitare la delusione di un bambino non invitato a una festa di compleanno. Ma ho il potere di accompagnarlo a elaborare quella delusione e aiutarlo a sviluppare la sua autostima.

E se non sento di avere questi poteri o capacità?

Ho il potere di andare a cercare una soluzione, chiedere aiuto, imparare nuovi metodi e migliorare.

Ogni volta che sposto la mia attenzione dal “potere su” al “potere di”, sto diventando un genitore un po’ più consapevole.

E credimi: la vita di una mamma si fa 100 volte più leggera e facile quando smettiamo di tenere il potere su, e iniziamo a esercitare il potere di!

Scopri questo insegnamento nella membership!

Forse conosci già le teorie sul respectful parenting e la genitorialità consapevole. Ma puntualmente perdi la pazienza, urli e ti senti in colpa.

Ti guardi intorno e ti rendi conto che in tutte quelle sfide quotidiane sei sempre sola.

Sai ciò che ti farebbe comodo? Una rete di supporto! Un vero e proprio gruppo di persone pronte ad accoglierti senza giudizio, perché comprende le tue difficoltà e come te sta vivendo gli anni più impegnativi della sua vita.

Qui troverai la vera te stessa. Qui diventerai la madre che hai sempre desiderato! Clicca nell’immagine per scoprire di più…

Insegnamenti sul respectful parenting e soluzioni per le mamme stanche

*La membership funziona come Netflix: finché sei abbonata, hai accesso garantito a tutte le masterclass e alle 2 live mensili + il gruppo esclusivo di supporto!

Ciao! Sono Silvia,
palermitana trapiantata in America, imprenditrice, moglie e mamma di 3 bambini. Appassionata di podcast e crescita personale, ho trovato il respectful parenting, una filosofia che ha rivoluzionato la nostra famiglia, dando a me e mio marito la possibilità di vivere la maternità e la paternità in modo sereno e rispettoso.

Ho fondato il progetto Mamma Superhero per condividere con te risorse, strategie e strumenti indispensabili per creare in casa tua un’atmosfera che promuove la crescita fisica, mentale ed emotiva del tuo bambino.
Entra a far parte della community dei genitori superhero! Inserisci qui la tua email.
    Post più recenti
    Scopri le 6 abitudini delle mamme superhero,
    iscrivendoti alla community MSH!
    Se non ricevi nulla, controlla le caselle spam e promozioni!
      Scroll to Top