Insegna a tuo figlio a giocare in modo autonomo con 6 semplici step
Per le mamme alla scoperta dei propri superpoteri

Parlare di soldi ai bambini con Giulia Fidilio

Scritto Da Silvia

Hai mai pensato di parlare di soldi ai bambini?

Non tutti i genitori pensano di parlare di soldi ai bambini. Alcuni credono che sia un argomento troppo complesso. Altri invece non sanno proprio da dove cominciare!

D’altronde, quando nemmeno noi da piccoli abbiamo ricevuto un’istruzione “finanziaria” a casa, è difficile sapere come trasmetterla ai nostri figli.

Però, insegnare a tuo figlio come gestire il denaro, è qualcosa che può farlo crescere in sapienza e responsabilità!

Nell’episodio n. 236 del mio podcast ho intervistato una persona fantastica, che non ha paura di trattare questi argomenti con i bambini! Premi play o continua a leggere questo articolo, per avere un assaggio della nostra chiacchierata.


Come parlare di soldi ai bambini?

Ai nostri bambini insegniamo come tenere in mano una forchetta, come andare in bicicletta. Ma perché non insegniamo a gestire i soldi?

Secondo me, uno degli argomenti vitali che ogni genitore dovrebbe trattare con i propri figli, riguarda proprio il tema del denaro.

Ma da dove iniziare? Quali sono i cliché che ci portiamo dietro da anni? E come trasmettere quei princìpi che favoriscono una sana relazione con i soldi?

Di tutto questo, ne ho parlato in maniera approfondita con Giulia Fidilio…

Chi è Giulia Fidilio?

Giulia Fidilio su come parlare di soldi ai bambini

Il suo mestiere si potrebbe riassumere con due parole: financial trainer. Ma cosa significa nello specifico?

Giulia nasce come docente in ambito bancario, esperta in temi come l’economia comportamentale. Ma si definisce anche educatrice finanziaria e coach (oltre ad essere autrice).

Da tempo ha preso a cuore un obiettivo: insegnare ai genitori come parlare di denaro ai bambini sin da una tenera età.

Continua a leggere per conoscerla meglio…

Parlare di denaro ai bambini: la mia intervista a Giulia Fidilio

Parlare di soldi ai bambini, da dove iniziare? Quali sono i principi base?

In primis dobbiamo imparare a comunicare evitando il sarcasmo e l’astrazione.

Infatti, quando siamo molto pratici e concreti, facendo esempi della vita quotidiana, i bambini possono comprendere meglio. Ma tutto questo va fatto con calma ogni giorno.

A che età si può introdurre il discorso dei soldi?

Io con i miei figli ho iniziato verso i 4 anni, anche attraverso il gioco. Un gioco che ci può aiutare tantissimo per far vedere cosa significa maneggiare i soldi, è il Monopoli.

Questo gioco, inoltre, ti mostra come il denaro ha il potere di esasperare alcuni aspetti del carattere delle persone (per esempio la competitività).

Come parlare di soldi ai bambini
Mi sembra di capire che per insegnare a gestire il denaro, è importante metterglielo tra le mani. Qual è la tua opinione sulla paghetta?

La paghetta è legata a un messaggio importante, e anche educativo.

La teoria dei conti mentali dice che non siamo abituati a pensare al denaro in valori assoluti, ma in valori relativi.

Cioè: 50 euro lavorati, valgono di più di 50 euro trovati per terra o ricevuti in regalo.

La paghetta dovrebbe essere qualcosa che si ottiene a fronte di qualcosa che si fa.

Parlo di attività che non sono compito dei figli, quindi non riguarda le cose base come: rifarsi il letto, apparecchiare, ecc. Ogni famiglia può identificare quali sono.

Quanti soldi possiamo affidare a un bambino piccolo? Come si decide la cifra?

La cosa è più simbolica, che reale. Quando sono piccoli, bastano piccole cifre. Possono essere 10 euro al mese che poi diventano 5 a settimana.

Tutto questo, sempre in base alla possibilità economica dei genitori. Infatti, più si coinvolgono i bambini nella dinamica del bilancio familiare e si esplicitano certe cose, più loro si autoregolano.

Stress economico: come arrivare a fine mese?
Come faccio a passare il principio “prima di acquistare questo articolo, devo aspettare”?

Può diventare un gioco: metti una lavagna, un foglio, stampa un calendario da Canva. Inserisci l’obiettivo (l’oggetto in questione) e l’importo. Poi segni i vari step per raggiungerlo.

Uno dei mali del nostro tempo è la gratificazione istantanea, gli acquisti impulsivi ed eccessivi con un clic. Abbiamo perso concretezza del denaro fisico.

Quali sono secondo te gli errori che fanno i genitori quando parlano di soldi?

Starei attenta alle parole. Perché le parole hanno il potere di costruire la realtà.

Non è una questione di essere positivi a ogni costo. Ma più che altro di non essere eccessivamente negativi e opprimenti. Cercare di essere costruttivi!


Mettiti in contatto con Giulia!

Giulia è molto attiva sul suo profilo instagram, dove condivide spesso delle pillole di educazione finanziaria e altri contenuti di qualità

Ma se tu o il tuo partner desiderate immergervi ancora di più in questo argomento, sul suo sito web troverai tante risorse gratuite e non. Come per esempio delle mini guide, il suo ultimo libro, e tanto altro.

Seguila, per rimanere aggiornata sui progetti innovativi riguardo all’educazione finanziaria di qualità. E impara sempre di più come trasmettere a tuo figlio una sana relazione con il denaro!

Ciao! Sono Silvia,
palermitana trapiantata in America, imprenditrice, moglie e mamma di 3 bambini. Appassionata di podcast e crescita personale, ho trovato il respectful parenting, una filosofia che ha rivoluzionato la nostra famiglia, dando a me e mio marito la possibilità di vivere la maternità e la paternità in modo sereno e rispettoso.

Ho fondato il progetto Mamma Superhero per condividere con te risorse, strategie e strumenti indispensabili per creare in casa tua un’atmosfera che promuove la crescita fisica, mentale ed emotiva del tuo bambino.
Entra a far parte della community dei genitori superhero! Inserisci qui la tua email.
    Post più recenti
    Scopri le 6 abitudini delle mamme superhero,
    iscrivendoti alla community MSH!
    Se non ricevi nulla, controlla le caselle spam e promozioni!
      Scroll to Top